Kate Primi Ricette

Vellutata di Fagioli con riduzione di vino, croste di grana e pancetta

Sono sempre stata lo zimbello delle nonne e delle zie e di tutti coloro che mi preparavano la pasta e fagioli perchè versavo sempre nel piatto un po’ di vino rosso per dare quel contrasto leggermente acidulo che secondo me sta molto bene. Mi dicevano “sembri tuo nonno” oppure “sembri quei vecchi di una volta che versavano il vino e ne facevano una brodaglia”

Le vellutate sono eccezionali, sono un connubio di semplicità e delicatezza incredibili e in questa ricetta ho cercato di nobilitare quella vecchia usanza di versare un po’ di vino nel piatto.

Ingredienti per 4 persone:
400 g di fagioli borlotti secchi, 1 patata, 1 carota, 1 gamba di sedano, 1 cipolla bianca, 3/4 cucchiai di passata di pomodoro, 2 l di acqua circa, 1 bicchiere di vino rosso, 100 gr di guanciale o pancetta, croste di grana padano.

Preparazione:

Mettete a bagno per una nottata i fagioli borlotti secchi.

Preparate un trito di cipolla, sedano e carote e fatelo rosolare nella pentola insieme ad un po’ di guanciale o pancetta e bagnatelo con un po’ di vino rosso.

Aggiungete la passata di pomodoro giusto per insaporire la vellutata, l’acqua, i fagioli e la patata tagliata a pezzettini. Il tempo di cottura può variare, consiglio di assaggiare le verdure e i fagioli per verificare che siano pronti dopo di che spegnete il fuoco. Se siete bravi con la pentola a pressione potete velocizzare la cottura con questa tecnica.

A cottura ultimata, aggiustate di sale e usate un frullatore ad immersione per creare la vellutata.

Nel frattempo rosolate la pacetta restante in una padella e preparate la riduzione di vino rosso.

Per quest’ultima, ho trovato al supermercato una farina di avena macinata che addensa alla perfezione il vino rosso. Nei dettagli prendete il bicchiere di vino rosso e versatelo nel pentolino e aggiungete all’incirca un cucchiaio di questa farina. Il resto consiglio di farlo ad occhio finchè non raggiungete una consistenza del vino cremosa. Se la riduzione risulterà molto liquida aggiungete farina viceversa aggiungete il vino.

Versate nel piatto la vellutata, mettete qualche dadino di pancetta rosolata, le croste di grana tagliate a pezzettini, una grattata di pepe se gradito, un filo d’olio e attraverso un biberon da cucina aggiungere le goccie di vino.

Buon appetito!

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento