Dolci Ricette Sonia

Torta morbida di mandarini con mousse al cioccolato

Una ricetta a cui mancano tante cose, no farina, no burro, no zucchero bianco, no olio.
Però ne ha tante altre, tanta frutta, avocado e mandarini, tanti grassi buoni, mandorle, avocado e cioccolato. Ha le uova ma … Nessuno è perfetto!

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 6 persone:
Per la torta al mandarino:
750 g di mandarini biologici
100 g di fruttosio
5 uova
300 g di farina di mandorle
1 tazzina di limoncello
1 bustina di lievito
sale
200 ml di acqua

Per la mousse di avocado:
2 avocado
100 g di cioccolato fondente
latte

Per servire:
cannella
mandorle a lamelle[/infopane]

Preparazione:
Lavate molto bene i mandarini, bucherellateli e metteteli in una casseruola con l’acqua. Mettete il coperchio e cuocete per 30 minuti.
Scolate i mandarini, conservando il liquido, frullateli ( tutto, anche la buccia!) e lasciate intiepidire.
Intanto montate le uova con il fruttosio, poi lavorando piano per non smontare il composto, aggiungete la farina di mandorle, il lievito, il limoncello, i mandarini e il sale.
Mettete in una teglia rivestita con carta forno e cuocete a 170 gradi per 50 minuti. La torta deve rimanere morbida e umida. Sfornatela e lasciatela raffreddare.

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria ( io ho utilizzato un cioccolato fondente al 70 %) e poi lasciatelo intiepidire.
In un frullatore mettete la polpa di avocado, il cioccolato e frullate fino ad ottenere una mousse morbida ( regolatevi aggiungendo se necessario del latte, poco, non dovrebbe servirvene più di una tazzina da caffè).
Mettete la mousse di cioccolato nelle tazze e conservate in frigorifero.

Servite la torta bagnandola con un cucchiaio del liquido di cottura dei mandarini, mandorle a lamelle, cannella e la mousse di cioccolato.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

2 Commenti

  • Rispondi
    mariagrazia
    7 gennaio 2016 at 19:16

    I mandarini vanno frullati anche con i semi?

    • Rispondi
      Sonia
      14 gennaio 2016 at 11:18

      Si se non sono troppi, altrimenti scegli le clementine.

    Lascia un commento