Rabba Ricette Secondi

Stufato alla Gordon Ramsay

Ieri per l’incontro tra cuochi woodie ho preparato questo stufato, prendendo ispirazione da una ricetta del mitico chef Gordon Ramsay.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 4 persone:
10/12 pezzi di biancostato belli carnosi
una testa di aglio
2 cucchiai di concentrata di pomodoro
1 bottiglia di vino rosso (io ho usato un nero d’avola)
2 litri di brodo di carne
300gr di pancetta tagliata a strisce
500gr di funghi champignon mondati e tagliati a fettine sottili
un mazzetto di prezzemolo tritato
olio d’oliva
sale
pepe nero[/infopane]

Preparazione:
Scaldate il forno a 160°. Salate e pepate la carne e massaggiatela bene. Rosolatela bene da tutti i lati con un filo d’olio in una casseruola (oppure in una teglia da forno con i bordi alti) che poi potrete mettere in forno per 10/15 minuti. Aggiungete ora la testa dell’aglio, tagliata orizzontalmente, facendo aderire la parte tagliata al fondo di cottura, la concentrata di pomodoro e lasciate soffriggere per qualche minuto.

Versate il vino e deglassate raschiando bene il fondo con un cucchiaio di legno. Portate a ebollizione e cuocete per 10/15 minuti fino a che il liquido si sia ristretto almeno della metà, poi aggiungete il brodo ben caldo fino a coprire tutta la carne e infornate coprendo la casseruola o la teglia con un foglio di alluminio.

Ora potete andare a farvi un giro perchè dovrete aspettare ben 4 ore fino a quando la carne risulterà tenera e si staccherà da sola dall’osso.

Separate la carne dal liquido. Il liquido lo filtrate, la carne la sfilettate togliendo ossa e grasso e rimettete tutto insieme nella casseruola. Nel frattempo fate rosolare bene la pancetta finché sarà dorata e croccante e abbia rilasciato tutto il grasso. Versate i funghi e fate cuocere per una decina di minuti.

Eliminate il grasso in eccesso e mettete la pancetta con i funghi insieme alla carne e lasciate insaporire bene prima di servire.

Servite il tutto con una spolverata di prezzemolo tritato e gustate!

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento