Luisa Ricette Secondi

Sformatino di carciofi con riduzione di cipollotti al vino rosso

In questo periodo ci sono ancora degli ottimi carciofi ad un buon prezzo, e quindi perchè non fare un bello sformatino?

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 4 persone:
4 carciofi
1 scalogno
erbe di campo (biete, asparagi selvatici, borragine, verde del papavero, e altre a vostro piacimento)
100 g di ricotta morbida
1 uovo
4 cucchiai di parmigiano
5/6 cipollotti (o 1 porro)
1 bicchiere di vino rosso
1 cucchiaio di zucchero di canna
olio
burro
sale e pepe[/infopane]

Preparazione:
Tagliate i carciofi a fettine sottilissime dopo averli ben nettati e metteteli in padella con lo scalogno tritato, una noce di burro e un cucchiaio di olio. Aggiustate di sale e pepe e lasciateli stufare per bene, aggiungendo un poco di acqua se necessario. Aggiungete un pugnetto a persona di erbe di campo stufate o bollite precedentemente e mescolate bene il tutto e poi passate al frullatore o anche a coltello.

Aggingete ora la ricotta morbida, l’uovo ben sbattuto e il parmigiano. Aggiustate nuovamente di sale e pepe. Ungete bene un contenitore per sformati o dei singoli pirottini e infornate a 180° finchè la superficie sia ben dorata e l’impasto elastico al tatto. Il contenitore dovrà però essere a sua volta appoggiato in uno più grande sul cui fondo stendete della carta e in cui verserete dell’acqua per ottenere una cottura a bagnomaria.

Per la riduzione rosolate i cipollotti con una nocina di burro e poi bagnateli con il vino rosso, un cucchiaio di zucchero di canna e un pizzichino di sale. Lasciate sul fuoco basso a lungo sinchè non sia ridotta ad una crema che frullerete e adagierete sullo sformato.

Se però nel frigo avete qualche verdurina triste e sola o l’ avanzo delle zucchine trifolate della sera prima…usate lo stesso procedimento cuocendo, insaporendo e legando con la ricotta, l’uovo e magari quella fettina di formaggio dimenticata…et voilà un ottimo riciclo con minima spesa.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento