Alessandro Ricette Secondi Sfizi

Sandwich al pollo croccante, senape e pancetta

Stupite i vostri ospiti con un sandwich a cinque stelle! Un appagante mix di sapori in un croccante panino che impreziosirá la vostra tavola.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per due sandwich (impossibile mangiarne uno solo):
4 fette di pane o due pagnotte del formato preferito
3 uova
1 pomodoro cuore di bue maturo
200 g di petto di pollo
8 fette di pancetta affumicata tagliata fine
80 g di mandorle
80 g di parmigiano
100 g di pan grattato
Farina q.b.
1 cucchiaio di maionese
1 cucchiaio di senape
2 cucchiaini di miele
Olio di semi q.b.
olio EVO
sale q.b.
pepe q.b.[/infopane]

Preparazione:
Mettere sul fuoco un pentolino con acqua fredda e due uova. A 7 minuti dall’ebollizione dell’acqua le uova saranno sode. Sbucciarle e tagliarle a rondelle con un coltello o con un aggeggio apposta.

Passare nel frullino insieme le mandorle, il parmigiano (anche pezzi interi) e il pangrattato fino a renderlo un composto fine ma non troppo.

Mettere il composto in un piatto e in altri due piatti preparare la farina e un uovo sbattuto con sale e pepe.

Tagliare il pollo a strisce sottili e allungate.

Impanare le strice di pollo passandole in tre step prima nella farina, poi nell’uovo e finalmente nel composto di mandorle, grana e pangrattato.

Scaldare un pentolino di olio di semi. Appena la temperatura è ottimale, gettare le stricioline di pollo, che dovranno friggere fino alla doratura. A seconda delle dimensioni potranno cuocere 3/6 minuti.

Scolarle con una pinza e riporle su carta assorbente. Non salarle.

In una padella dorare le fette di pancetta affumicata fino a renderle croccanti.

In una scodella mescolare la maionese, la senape e il miele fino ad avere una salsa omogenea.

Finalmente riporre su un tagliere o su un piatto le fette di pane. Tagliare delle fette sottili di pomodoro e posarle sul pane.

Aggiungere le rondelle di uova sode. A questo punto vanno le strice di pollo, la pancella e, per chiudere, la salsa.

Consiglio di servire senza coprire il panino, lasciando l’onere a chi lo gusterà di chiuderlo ma il piacere di pregustare gli ingredienti in bella vista e sentirne i profumi.

Lo servirei accompagnato da un’ottima birra di uno dei tanti birrifici artigianali che stanno nascendo nel nostro paese. Magari una blanche fresca e dissetante.

Buon appetito!

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

1 Commento

  • Rispondi
    lory
    30 ottobre 2015 at 13:02

    complimenti. Ho già l’acqualina in bocca!!! guarda la mia torta in pasta di zucchero.

  • Lascia un commento