Francesca Primi Ricette

Risotto alle mele

Un primo insolito, di tradizione Trentina, il risotto alle mele è un piatto che ha in se gusti contrastanti e delicati.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti:
350 g di riso Carnaroli
2 mele golden
80 g di burro
uno scalogno
brodo vegetale
un bicchiere di spumante bianco secco
un cucchiaio di salsa Worcester
100 g di taleggio a cubetti
40 g di parmigiano reggiano grattuggiato
20 g di burro per mantecare
un limone
sale
pepe[/infopane]

Preparazione:
Tagliate a tocchetti le mele e mettetele in un recipiente. Mescolate le mele con il succo di mezzo limone e dopo pochi minuti scolatele e asciugatele.

Preparare due padelle, una piccola ed una grande; in quest’ ultima andrete a cuocere il risotto.

Nel padellino piccolo mettete a scaldare 30g di burro. Aggiungete poi le mele e fatele rosolare e quindi insaporire senza cuocerle troppo. Le mele devono rimanere sode.

Nella padella più grandere aggiungere i 50g di burro restante e fate soffriggere lo scalogno. Aggiungete il riso, fatelo tostare per pochi minuti. Coprite con lo spumante e fatelo evaporare. Cominciate a cuocere con il brodo il riso. A circa tre quarti della cottura del riso aggiungete le mele precedentemente cotte, aggiungete un pizzico di sale ed il pepe. Finite la cottura del risotto aggiungendo la salsa Worcester. Mentecate il tutto con il taleggio, il parmigiano ed in fine il burro. Servite subito completando il piatto con un pizzico di pepe.

Un consiglio: il brodo vegetale è semplicissimo da preparare in casa. Non utilizzate il brodo granulare o i dadi che si trovano in commercio perchè contengono glutammato, correttori di sapidità e conservanti. Fatelo voi, è molto semplice ed è veramente buono! Mettete a bollire un litro d’acqua con all’interno sale, una carota, una zucchina, una costa di sedano, mezza cipolla ed una foglia di alloro. Il sapore dei vostri risotti, utilizzando il brodo da voi realizzato, risulterà molto più genuino e gustoso.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento