Primi Ricette Stefano

Parafuso o fusillo?

Amici oggi un bel piatto tricolore come il mio cuore, un bel fusillo che incontra la dolcezza della zucca e il sapore deciso ma ancora di latteria del Montasio mezzano. Io ovviamente produco da me il formaggio quindi nella mia ricetta utilizzo il mio Montano di 6 mesi di latte jersey.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti:
120 g di fusilli tricolore
150 g di zucca
150 g di patate
1 rametto di rosmarino
1 pizzico di cannella serve per intensificare la dolcezza della zucca e non coprirne il sapore
olio d’oliva q.b.
sale marino integrale
500 ml d’acqua circa
120 g di montasio mezzano[/infopane]

Preparazione:
Vediamo come ho fatto! Tagliamo la zucca e la patata ben fine, in una padella antiaderente di almeno 30cm aggiungiamo un filo d’olio d’oliva, magari novello, gli aghi di un rametto di rosmarino, un poco di sale e uno spicchio di aglio in camicia, soffriggiamo senza annerire.

Aggiungiamo le nostre verdure e spadelliamo 8 minuti circa (deve avere un effetto arrosto ma non troppo cotto). Buttiamo ora i fusilli, in portoghese hanno un nome buffo “parafusi”, e a secco spadelliamo 1 minuto tipo un risotto.

Aggiungiamo acqua tiepida, circa 500ml, aggiustiamo di sale, mettiamo il coperchio nel giro di circa 12 minuti l’acqua si sarà asciugata e la pasta sarà cotta.

Mettiamo ora il Montasio a fettine sottili adagiato sulla pasta, copriamo e facciamo mantecare 3 minuti.

Serviamo nei piatti ben caldi, con questo sistema “risottiamo” la pasta e fa si che non perda glutine in acqua ma che rimanga come un risotto cremosa…

Alla prossima amici!

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento