Dolci Ricette Stefano

Mont-blanc brasilero

Trovandomi nel cuore del Brasile non avendo a disposizione ne castagne e marron glacè mi devo sempre inventare qualche novità per i miei clienti con quel che c’è…e così ho imitato questo classico dolce utilizzando le patate americane dolci.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti:
800g circa di patate dolci qualità bianca
40 g di zucchero panela (zucchero grezzo di canna si trova in zolle rettangolari, in Brasile si chiama rapadura di canna; io la uso spesso per dare soprattutto un tocco di colore marrone scuro; in questo caso per ricordare il colore del marron glacè)
150g di zucchero di canna normale
2 stecche di vaniglia bourbon del Madagascar secondo me più aromatica (2 perchè comunque bisogna coprire e bilanciare il sapore del tubero)
1 cucchiaino di rhum invecchiato (la scelta è ampia, evitiamo fialette di basso costo; il pampero è ottimo o se si vuole esagerare un Zacapa 25 anni)
250ml di panna da montare (non mettete zucchero contrasta meglio il dolce)[/infopane]

Preparazione:
Incominciamo facendo cuocere a vapore le nostre patate (non in acqua altrimenti disperdiamo sapore). Prendiamo circa 100ml di acqua (da valutare in base alla grandezza della patata) e aggiungiamo tutti gli ingredienti, comprese le patate private della buccia e passate nello schiacciapatate. Portiamo in cottura il tutto per 10 minuti al massimo (deve diventare un composto non simile ad una marmellata ma più ad una crema molto densa quasi che formi una palla nella pentola).

Lasciamo in frigo una notte intera.

Per creare il dolce ci sono vari modi: io per la particolare consistenza che ha consiglio di creare un cestino con l’aiuto di una siringa da pasticcere e poi al centro e nei bordi panna montata e poi un po’ di fantasia…

Con queste dosi ho creato circa 12 porzioni.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento