Pasta Primi Ricette

Maltagliati con porri, pan grattato e scorza di limone

A meno di 100 giorni dall’apertura di Expo 2015 a Milano, Caritas Ambrosiana, in collaborazione con Scarp de’ tenis, lancia il suo primo cooking contest sulla rete. Obiettivo: provare a cucinare un piatto per almeno quattro persone con il budget che in diversi Paesi si spende per vivere. Ed ecco la mia proposta usando ingredienti poveri ma che insieme sanno dare il meglio!

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 4 persone:
pasta fresca fatta in casa (togliendo 50 g di farina 00 e mettendo 50 g di farina di castagne)  – 2€
300g di porri – 0.60€
1 limone – 0.15€
30g di pan grattato – 0.05€
olio, sale e pepe – 0.10€
TOTALE SPESO: 2.9€[/infopane]

Preparazione:
Seguendo la ricetta della pasta all’uovo preparate dei maltagliati, facili da fare (io li ho fatti ad esempio con le eccedenze delle lasagne o della pasta che poi ho conservato in freezer). Portate ad ebollizione l’acqua per la pasta. Intanto tagliate la radice e le foglie dure e scure dai porri. Tagliate per il lungo il porro fino a metà in modo da lavare bene l’interno delle foglie. Lavate anche radici e foglie scure.

Mettete gli scarti in un pentolino, coprite di acqua, portate a bollore e lasciate cuocere per un oretta. Otterrete così un brodo leggero di porri.
Lavate il limone, grattugiate la scorza e tenete da parte. Tagliate a rondelle non troppo sottili invece i porri, soffriggeteli insieme a un filo d’olio e lasciate cuocere. Aggiungete qualche cucchiaio di brodo di porri per non far bruciare i porri. Lasciate andare per 15 minuti circa fino a quando i porri non sono belli teneri.
Nel frattempo salate l’acqua della pasta e fate sbollentare i maltagliati (bastano un paio di minuti essendo pasta fresca). Saltate la pasta nel condimento a base di porri con anche il succo di metà limone e una manciata di pan grattato. Fate insaporire il tutto e servite la pasta con una grattata di pepe, un filo d’olio, la scorza del limone grattugiata e una spolverata di pan grattato.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento