Primi Rabba Ricette

La mia carbonara

La mia carbonara è la classica carbonara con una piccola variante: il latte per rendere il tutto cremoso.

Io vado pazzo per la carbonara. L’abbinamento uovo, pancetta, pepe, mi fa tornare bambino e ne mangerei in continuazione, voi no???

Buon appetito!

Ingredienti per 4 persone:
380gr di spaghetti, 160gr di guanciale (o anche pancetta affumicata), 5 uova, 3 cucchiai di latte, pecorino, sale, pepe.

Preparazione:
Mettete gli spaghetti in abbondante acqua salata. Nel frattempo sbattete in una ciotola 4 uova intere e un tuorlo (praticamente un uovo intero per persona più un tuorlo) con il latte e il pecorino. Salate e pepate. Scolate la pasta al dente, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, e versatela nella padella dove precedentemente avrete rosolato il guanciale (a me piace bello rosolato che sia croccante). Lasciate insaporire bene, e se la pasta si asciuga troppo aggiungete un mestolo di acqua di cottura. Ora arriva il bello, spegnete il fuoco e versateci il composto delle uova mescolate bene per qualche minuto per far amalgamare gli ingredienti fino a ottenere una crema. Impiattate e date un’ ultima grattata di pepe.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

2 Commenti

  • Rispondi
    marco castro
    2 aprile 2013 at 18:27

    Anche io la faccio spesso, ma uso la panna invece del latte e tengo il fuoco acceso quando verso la pasta in padella. Purtroppo così mi si formano sempre dei pezzettini separati di uovo invece di una crema (tipo uova strapazzate).
    Proverò invece a seguire i vostri consigli usando latte, acqua della pasta e fuoco spento.
    Inoltre secondo me l’olio in cui si rosola la pancetta non deve essere in quantità eccessiva.
    Ciaoooooo!

    P.S. ottima idea il sito

  • Rispondi
    marco castro
    3 aprile 2013 at 11:23

    Altra variante possibile:
    penso che nella carbonara l’ingrediente principale sia l’uovo e spesso ho provato a vedere se la pancetta poteva essere sostituita con qualcos’altro…
    Ho scoperto che viene molto buona una carbonara di tonno (o di sgombro):
    dopo aver fatto scolare l’olio della scatoletta si sminuzza il tonno e lo si fa saltare qualche minuto in padella (magari con un acciughetta) nella quale si è fatto rosolare nell’olio uno spicchio di aglio. Non mettere sale, ma pepe/peperoncino.
    Per il resto si procede normalmente come per la carbonara classica, non dimenticando una spolverata finale di prezzemolo quando si uniscono tonno, uovo e pasta nella padella.
    In questo caso suggerirei pasta corta rigata (es cellentani) ma anche le farfalle vanno bene…

    Ciaooo!

  • Lascia un commento