Francesca Ricette Secondi

Gratin di cardi stufati

Con l’inizio dell’autunno, tra le verdure più conosciute, i cardi sono gli ortaggi meno rinomati. Forse perchè per pulirli ci vuole molto tempo e pazienza ma il loro gusto e sapore sono unici. In questa ricetta i cardi, leggermente amarognoli, insieme alla crema al latte diventano dolciastri e aciduli. Un ottimo contrasto.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 3/4 persone: 
Un cardo di circa 1 kg
100 g di panna liquida
mezzo limone
20 g di burro
15 g di farina bianca
sale
pepe[/infopane]

Preparazione:
Pulire il cardo pelando le coste con il pelapatate e anche con l’aiuto di un coltello, in modo da togliere la parte fibrosa, poi tagliatelo a pezzetti regolari. Lavare bene i cardi sotto acqua corrente ed immergerli poi in abbondante acqua bollente salata, acidulata dal succo di mezzo limone. Dopo tre minuti dal bollore scolarli con un mestolo forato e trasferli in una casseruola con una noce di burro e due dita d’acqua calda, sale, pepe. I cardi devono stufare lentamente, a pentola semicoperta, per circa un’ora, o finchè risulteranno morbidi e nella casseruola sarà rimasto ancora circa un terzo del liquido di cottura. In una casseruolina, impastare la farina con il burro e stemperate questo roux con il liquido di cottura dei cardi, ottenendo una salsina delicata che bisognerà legare con la panna. Salare e pepare la crema al latte e versare qualche cucchiaiata in una pirofila, mettere i pezzi di cardo stufati, cospare con il resto della salsa, alcuni fiocchetti di burro e passare al grill, solo il tempo necessario a gratinare. Servire direttamente in tavola la teglia di cotture. Per fare delle mono porzioni è possibile usare le cocottine.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento