EATWITHLORENZO Eventi Lorenzo Salotto Gastronomico

Gelato Festival

Se esiste un organo del corpo umano che si deteriora mangiando troppo gelato io ho rischiato seriamente di averlo danneggiato.

Dal 18 al 21 Giugno il “Gelato Festival” ha fatto tappa all’Auditorium Parco della Musica addolcendo le serate romane proprio alle porte dell’estate. Gelato Card alla mano ho assaggiato il maggior numero di gusti possibile per poter giudicare e infine votare il mio gelato preferito.

Delizioso “Ricotta con variegatura di fragole fresche” proposto da Stefania Alibrandi della Cremeria Alpi di Roma, un gelato corposo grazie alla consistenza della ricotta e addolcito dalla variegatura di fragole, votato meritatamente come miglior gelato dalla Giuria Popolare. Golosissimo, è proprio il caso di dirlo, “Peccati di gola”, vincitore del premio assegnato dalla Giuria Tecnica, della gelateria Marron Glaces di Catanzaro, latte, nocciola, cacao, noci pralinate e zucchero, non credo serva aggiungere altro per descriverlo. Esotico il gusto per Expo, mango kiwi e fragola; avvolgente il “Tiramisù di Cremì”; azzardata la coppetta “Ciambellina Tivolese” di Delfina Salvati che ha osato mettendo nel gelato farina di grano, vino e olio; dolcissimo “Mucho Bueno” della Gelateria La Regina in cui la cioccolata bianca ha recitato la parte principale. Buone anche le golosità della Nutella che pur non partecipando alla gara ha proposto una coppetta al cioccolato con l’immancabile nutella sciolta come guarnizione ed uno stecco buono quanto calorico.

Interessante e divertente la parte dedicata all’aula didattica in cui gelatieri esperti hanno svelato i propri segreti e prodotto gelato sul momento.

Buoni i gelati ma non proprio originali come mi aspettavo. Mi sarebbe piaciuto assaggiare una varietà maggiore di gusti, fragola e cioccolata sono stati gli scontati protagonisti di una battaglia a suon di coppette e pochi gelatieri hanno proposto qualcosa fuori dall’ordinario.

Ciò che mi ha deluso maggiormente è stata l’organizzazione dell’evento. Uno spazio grandissimo quello dell’Auditorium sfruttato male, un furgone con il gelato della Nutella, uno dedicato allo Show Cooking ed uno su cui i dieci gelatieri che proponevano il proprio gelato le uniche attrazioni della serata.

Per noi Italiani il gelato è quasi una religione e dal Gelato Festival mi aspettavo qualcosa in più, uno sprint diverso che l’avrebbe reso davvero l’evento più goloso dell’anno.

Per info: www.gelatofestival.it

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento