Antipasti Marisa Ricette Secondi

Falafel di lenticchie

I falafel sono una pietanza mediorentale – presente anche nella cucina israeliana, ma probabilmente d’origine egiziana – costituita da polpette fritte e speziate a base di legumi, tra cui i più utilizzati sono le fave, i ceci e i fagioli tritati con sommacco, cipolla, aglio, cumino e coriandolo. Oggi noi proveremo una variante: falafel con le lenticchie.

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti per 4 persone:
200 g di lenticchie verdi secche
1/2 cipolla piccola
1 carota
brodo vegetale
salvia
pangrattato
prezzemolo
olio
sale[/infopane]

Preparazione:
Tritate la cipolla e la carota e mettetele in una padella che avrete unto con un po’ d’olio. Aggiungete la salvia. Cuocete per qualche minuto a fuoco lento e aggiungete le lenticchie.

Coprite il tutto con abbondante brodo vegetale. Cuocete per 20-30 minuti e siate sicure che il brodo sia stato assorbito. Devono essere piuttosto compatte.

Mettete il tutto in una ciotola, poi aggiungete il prezzemolo e il pangrattato e, con pazienza e delicatezza, iniziate a formare dei burger (o delle polpette. Io alcuni li ho fatti polpettosi, altri invece burgerosi)

Per finire mettete un pochino d’olio in una padella e fate leeeentamente dorare i burger.

Si possono mangiare così, in un panino con un po’ di yogurt greco e cipolle alla griglia e delle patatine fritte (per rovinare il sano di questo piatto 😀 ). Oppure lo mangiate con della verdura grigliata. O insieme un’insalatona mista di peperoni, olive, cetrioli, feta.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento