Angela e Alessia Dolci Ricette

Crostata doppi fichi e pistacchi di Bronte

Eccoci qui con una golosa crostata, dosage perfetta per affrontare l’inverno con una buona dose di energia! A colazione o a merenda, treat ottima anche come spuntino per gli sportivi!

[infopane color=”grey” icon=”food”]Ingredienti:
400 g di farina 00
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
150 g di zucchero
200 g di burro
2 uova intere
1 tuorlo
1 bustina di vanillina (facoltativa)
la scorza di mezzo limone
un pizzico di sale

Per la farcitura:
300 g di marmellata di fichi verdi
6 fichi viola (freschi o secchi)
70 g di pistacchi secchi sgusciati al naturale[/infopane]

Preparazione:
Iniziamo tagliando il burro freddo di frigo in pezzi piuttosto piccoli. In una ciotola mescoliamo la farina, il lievito, lo zucchero, la vanillina e la scorza di limone. Aggiungiamo il burro spezzettato e lavoriamo con le mani gli ingredienti piuttosto velocemente. Dobbiamo ottenere un composto farinoso. Creiamo una fontana e aggiungiamo le uova. Iniziamo a lavorare l’impasto e, incorporate le uova, trasferiamo tutto sul piano di lavoro leggermente infarinato.
Quando avremo un panetto compatto e liscio avvolgiamolo nella pellicola e mettiamolo in frigo per almeno mezz’ora.
Imburriamo e infariniamo la teglia.
Laviamo i fichi, sbucciamoli e tagliamoli a spicchi o rondelle piuttosto spesse.
Recuperiamo il panetto di frolla, mettiamo da parte 1/3 della pasta. Stendiamo la frolla sulla teglia e farciamola con la marmellata. Sul piano di lavoro stendiamo con un mattarello la pasta messa da parte e tagliamo delle strisce di pasta larghe un paio di centimetri.
Potete decorare la crostata disponendo le strisce a mo’ di raggi, come abbiamo fatto noi, oppure col classico “reticolato”. Infine, disponete i fichi tagliati e i pistacchi negli spazi vuoti.
Infornate a 180 gradi (forno statico, ripiano intermedio) per 40 minuti ( controlliamo comunque sempre la cottura per evitare guai!
Estraiamo dal forno e lasciamo intiepidire prima di servire.
Buona merenda!

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento