BLOG Francesca Racconti di prodotti Salotto Gastronomico

Calabria da scoprire

Finalmente le vacanze sono arrivate anche per me e proprio oggi che sono in partenza, direzione Lamezia Terme, ho pensato di raccontarvi qualcosa della Calabria e di quella sua costa jonica viva, fertile e genuina, dove si possono trovare bravi artigiani del gusto, coraggiosi produttori e tante altre mete per woodies. Ed è con questi spunti, per i quali ringrazio anche Gambero Rosso, che auguro a tutti una bellissima estate, arrivederci a settembre!

OLIO & AGRUMI
Lasciatevi alle spalle gli scheletri di cemento ancora lì, da 40 anni in riva al mare, e tuffatevi nella Calabria più vera e coinvolgente, ancora integra e dalle forme aspre. Raggiungete mete come Corigliano Calabro (CS), sorto attorno al Castello Ducale, e godetevi il panorama di oliveti e piantagioni di clementine.

Meta woodie: OLEARIA GERACI, c.da Irpietro, Corigliano Calabro (CS)

L’ORO NERO
Rossano è un nome che forse vi dice qualcosa: se non per le sue belle chiese, forse per il prezioso Codex Purpureus Rossanensis. Un altro motivo per memorizzare il nome di questo paese è legato ad una gioia del palato, nera e salutare: la liquirizia. Oggi Amarelli, dal 1731, è l’ultima superstite delle 80 fabbriche di liquirizia presenti in Calabria: non perdetevi il Museo della Liquirizia Amarelli, che racconta la storia attraverso strumenti per la lavorazione, confezioni, immagini e poster.

Meta woodie: AMARELLI, c.da Amarelli, Rossano Calabro (CS)

FORMAGGI
Suggerisco poi una piccola ma meritata deviazione per arrivare al Parco Nazionale della Sila, dove a mille metri di altitudine troverete oltre trenta tipi di formaggi fra freschi, di media stagionatura e stagionati: ricotta mista ovinocaprina, caciocavallo, provola, caciotte. I turisti possono visitare le stalle e il laboratorio.

Meta woodie: AZIENDA AGRICOLA BIOSILA, Contrada Filiciuzza, Acri (CS)

PECORINO CROTONESE
Per gli appassionati dei formaggi di pecora, un vero paradiso si trova in località Steccato, nel comune di Cutro. La specialità qui è il pecorino crotonese, prodotto in varie stagionature fra le quali è indimenticabile il 24 mesi.

Meta woodie: FATTORIA DEL CASARO, via Bivio Steccato, Cutro (KR)

SOPPRESSATE E ‘NDUJA
Salsicce, pancette, capicolli, salumi piccanti, soppressata rossa, culatelli, ‘nduja: Santa Barbara è una norcineria artigianale con allevamento di famiglia. Usano solo le carni dei loro suini, ben alimentati e curati per produrre insaccati e salumi in modo tradizionale, senza additivi né coloranti.

Meta woodie: Santa Barbara, loc. Santa Barbara, Casabona (KR)

LA SARDELLA
Nel nostro itinerario non possiamo di certo non menzionare Crucoli Torretta, la città della sardella. C’è poco da vedere ma vale la pena di transitare per procurarsi questa chicca. Oggi, la sardella a base di novellame (cioè quella originale) è proibita per il fermo biologico, pertanto la maggior parte è a base di pesce ghiaccio proveniente dalla Cina.

In alternativa, c’è un produttore che la prepara rigorosamente con sardine delle Jonio, poco più grandi di una foglia d’olivo, quindi ancora consentite.

Se prendete la versione rossa, ricordatevi di utilizzarla con cautela: il peperoncino la rende… pericolosa!

Meta woodie: COOP. LA TORRE, c.so Garibaldi, Crucoli Torretta (KR)

PANE
Ottimo riferimento per acquisti gastronomici e, in particolare, per il pane è Botricello: il pane di grano duro, cotto nel forno a legna si compra al panificio Mezzotero.

Meta woodie: MEZZOTERO, Via Nazionale 112, Botricello (CZ)

VINI
Quest’anno è stato anche eletto Viticoltore dell’Anno in Vini d’Italia 2013, premiato per la meritoria opera di ricerca e valorizzazione dei vitigni antichi ed autoctoni calabresi: sto parlando di Nicodemo Librandi e della sua omonima cantina Librandi. Principale protagonista del panorama vinicolo della regione e del cirò classico.

Meta woodie: LIBRANDI, c.da San Gennaro, Cirò Marina (KR)

Se, invece, desiderate godervi la vacanza gozzovigliando fra un locale e l’altro, ecco alcuni indirizzi da tenere sotto mano: è Per gustare un ottimo gelato, Marrons Glacé in via Lungomare 131 a Catanzaro (CZ), oppure Millennium in via Nazionale 67 a Montepaone (CZ), o ancora Amedeo in Via Alberghi 10 a Catanzaro (CZ).

È Per una buona cucina di territorio, U Nozzularu in Loc. La Petrizia s.s. 106 a Sellia marina (CZ), bella trattoria ospitata in un vecchio deposito di noccioli di olive, che propone per lo più cucina di terra. Ottima scelta anche il ristorante Antonio Abbruzzino in via Fiume Savuto a Catanzaro: cucina locale rivisitata e dinamica. Oppure, per i palati più raffinati, Dattilo in C.da Dattilo a Strongoli Marina (KR) il primo ristorante calabrese ad ottenere una stella Michelin, attribuita proprio quest’anno.

È Per una pizza squisita, la Pizzeria Artigiana Cricelli Antonio in Largo Santa Barbara 30 a Catanzaro (CZ) vi delizierà: lasciatevi coinvolgere dall’atmosfera tipica e dai sapori dei prodotti di stagione con cui sono condite le pizze.

È Per un cin cin suggestivo in riva al mare, trovate un buon aperitivo al Caffè del Castello in piazza Uccialì a Le Castella (Isola di Capo Rizzuto – KR): favolosi cocktail accompagnati da bruschette e piccoli assaggi di salumi e formaggi, con vista spettacolare.

Perchè non dare un'occhiata ad altro?

Nessun commento

Lascia un commento